Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 30 di 51

Discussione: "codice" non si può leggere senza perder la vista.



  1. #1
    L'avatar di dracoscrigno
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    ferrara
    Età
    41
    Messaggi
    2074
    Versione Office
    office pro 2010
    Likes ricevuti
    440
    Likes dati
    241

    "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    le macro di Excel sono programmi scritti con un LINGUAGGIO di programmazione ad alto livello attraverso l utilizzo di caratteri appartenenti, probabilmente, al codice ascii.
    Tali programmi non sono altro che una sequela di istruzioni, una lista ordinata (il vecchio basic aveva pure i numeri di riga) di istruzioni da eseguire in sequenza.

    quindi chiamatele macro, programmi o programmini, chiamatele subroutine, sottoprocedure o procedure.
    azzardate "algoritmo". a me piace "listato" e mi.pare pure appropriato.

    ma "codice"... no. "codice" non si può leggere senza pregare il creato di toglierci la vista.

    perdonatemi lo sfogo

  2. I seguenti utenti hanno dato un "Like"

    ges

  3. #2

    L'avatar di ges
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Località
    Como
    Età
    53
    Messaggi
    7153
    Versione Office
    2011MAC 2016WIN
    Likes ricevuti
    2064
    Likes dati
    1300

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Ciao Dracoscrigno,
    ti riferisci al "codice" vba?

    Se è quello anch'io mi sono abituato a chiamarlo così ... poi cercando anche in giro credo che tutti lo chiamano così .. anche la Microsoft (https://msdn.microsoft.com/it-it/library/bb608609.aspx )

    Onestamente non sapevo che sarebbe non corretto chiamarlo codice, comunque sfogati pure ... anche questa tua osservazione ci serve per imparare qualcosa.
    Quando si scartano tutte le ipotesi possibili, quella che resta, anche se può sembrare improbabile, non può che essere quella giusta!

  4. #3
    L'avatar di patel
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Località
    Livorno
    Età
    72
    Messaggi
    1114
    Versione Office
    2010
    Likes ricevuti
    143
    Likes dati
    1

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    cosa c'entra il perdere la vista ?

  5. #4

    L'avatar di alfrimpa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Località
    Napoli
    Età
    64
    Messaggi
    6805
    Versione Office
    2013
    Likes ricevuti
    720
    Likes dati
    165

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Forse Draco intendeva dire che il termine, a suo modo di vedere, è talmente "brutto" se riferito a questa situazione che se lo si guarda c'è questo rischio

    Con l'occasione consentitemi un'altra notazione "semantico/linguistica".

    Ho letto spesso, quando si parla di procedure "Evento", di inserire le medesime nel modulo di classe del foglio interessato.

    Secondo me (ma sono confortato da diversi testi che posseggo) sarebbe più corretto parlare di "Moduli di codice del foglio". I moduli di classe sono un'altra cosa.

    Alfredo

  6. #5
    L'avatar di Baloon_50
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Località
    Milano - Italy
    Età
    67
    Messaggi
    3340
    Versione Office
    2013 PC
    Likes ricevuti
    483
    Likes dati
    49

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    da che mondo e mondo il "codice" sono le righe scritte in un programma perciò mi sembra lecito definirlo tale.

    citazione wikipedia

    La programmazione in informatica è l'insieme delle attività e tecniche che una o più persone specializzate, programmatori o sviluppatori, svolgono per creare un programma, ossia un software da far eseguire ad un computer scrivendo il relativo codice sorgente in un certo linguaggio di programmazione (nel nostro caso il VBA).

    Pertanto se io dico a qualcuno copiati il codice oppure questo è il codice, non perdo la vista.

    A volte basta usare parole inutili come “grazie” e “per favore” per rendere la vita più bella.
    (ELKonigsburg)
    Dice il saggio : "se vuoi essere aiutato devi metter l'allegato"
    (Nick Carter - Ten)

  7. #6

    L'avatar di ges
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Località
    Como
    Età
    53
    Messaggi
    7153
    Versione Office
    2011MAC 2016WIN
    Likes ricevuti
    2064
    Likes dati
    1300

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Citazione Originariamente Scritto da alfrimpa Visualizza Messaggio
    ...

    Secondo me (ma sono confortato da diversi testi che posseggo) sarebbe più corretto parlare di "Moduli di codice del foglio". I moduli di classe sono un'altra cosa.

    ..
    Ciao Alfredo,
    non sono del tutto convinto di quanto dici.

    Leggendo il manuale di Giaccaglini (pag 67) distingue i "Moduli standard" dagli altri moduli Foglio1, Foglio2, ThisWorkbook , dedinendoli"Moduli oggetto" in quanto propri di quei particolari oggetti.

    I Moduli di Classe sono sostanzialmente Oggetti, contenitori con i quali è possibile crearsi una struttura personalizzata, in sostanza sono moduli che contengono prorietà e metodi.

    Giaccaglini quindi distingue ancora questi precedenti dai "Moduli di Classe personali" (pag. 603) che servono a creare nuove classi e oggetti.

    Da quanto sopra ritengo che sia corretto chiamare i moduli dei Foglio1, Foglio2, ThisWorkbook "Moduli di classe".

    Questo è quello che ho capito io ... sentiamo altri esperti.
    Quando si scartano tutte le ipotesi possibili, quella che resta, anche se può sembrare improbabile, non può che essere quella giusta!

  8. #7

    L'avatar di alfrimpa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Località
    Napoli
    Età
    64
    Messaggi
    6805
    Versione Office
    2013
    Likes ricevuti
    720
    Likes dati
    165

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Ciao Ges

    Premesso che il discorso può anche essere "ozioso" ma lo facciamo perché amiamo discutere di un qualcosa che ci piace

    Da quello che dici quindi possiamo distinguere i moduli in:

    1) "Moduli standard" (per le normali macro)
    2) "Moduli oggetto" (per le procedure che vengono eseguite allo scatenarsi di un determinato evento)
    3) "Moduli di Classe personali" che servono a creare nuove classi e oggetti

    Io dicevo solo che non potrebbero definirsi "Moduli di Classe"
    i "Moduli oggetto" perché in questi non si definiscono nuove classi di oggetti ma vengono solo eseguite routine allo scatenarsi di un evento sull'oggetto medesimo.

    Alfredo

    P.S. Inutile dire che custodisco gelosamente il testo del compianto Giaccaglini (che leggevo sin dai tempi dell'Ed. Jackson)

  9. #8
    L'avatar di ggratis
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Lecce - Pisa
    Età
    45
    Messaggi
    737
    Versione Office
    Excel 2010
    Likes ricevuti
    257
    Likes dati
    215

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Giusto fare chiarezza, in rete ho trovato questo...
    http://answers.microsoft.com/it-it/o...1-76766cf40503
    2 - Dove copiare?
    Il codice può essere copiato:


    • in un modulo standard
    • nel modulo di un foglio
    • nel modulo di codice di ThisWorkbook (Excel 2000/2002(Xp)/2003/2007)
    • nel modulo di codice di Questa_cartella_di_lavoro (Excel 2010/2013)
    • in un modulo di classe

    saluti
    gg

  10. #9

    L'avatar di alfrimpa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Località
    Napoli
    Età
    64
    Messaggi
    6805
    Versione Office
    2013
    Likes ricevuti
    720
    Likes dati
    165

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Quindi il modulo di un foglio non è un modulo di classe.

    Alfredo

  11. #10
    L'avatar di ggratis
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Lecce - Pisa
    Età
    45
    Messaggi
    737
    Versione Office
    Excel 2010
    Likes ricevuti
    257
    Likes dati
    215

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Citazione Originariamente Scritto da alfrimpa Visualizza Messaggio
    Quindi il modulo di un foglio non è un modulo di classe.

    Alfredo
    posto che debba essere solo la macchina a non commettere errori, io penso che in fondo basta capirsi
    confidando della potenza di un'altro "strumento" la nostra mente e per certe cose la nostra coscienza. Finché ci accompagnano.

    Per esempio sono convinto che tu riesca a capire cosa c'è scritto qui ...nonostante presenti qualche incongruenza!

    Che il modulo del foglio possa essere un sotto insieme predefinito dei moduli di classe, come detto da Ges, non mi sorprenderebbe ... bisognerebbe leggere le definizioni

    saluti
    gg

  12. I seguenti utenti hanno dato un "Like"


  13. #11

    L'avatar di alfrimpa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Località
    Napoli
    Età
    64
    Messaggi
    6805
    Versione Office
    2013
    Likes ricevuti
    720
    Likes dati
    165

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Citazione Originariamente Scritto da ggratis Visualizza Messaggio
    posto che debba essere solo la macchina a non commettere errori, io penso che in fondo basta capirsi
    confidando della potenza di un'altro "strumento" la nostra mente e per certe cose la nostra coscienza. Finché ci accompagnano.

    Per esempio sono convinto che tu riesca a capire cosa c'è scritto qui ...nonostante presenti qualche incongruenza!

    Che il modulo del foglio possa essere un sotto insieme predefinito dei moduli di classe, come detto da Ges, non mi sorprenderebbe ...

    saluti
    gg

    Ma certo non c'è dubbio che per quanto riguarda la comprensione ci capiamo tutti (almeno quelli in possesso di un determinato bagaglio tecnico).

    Qui si faceva solo un discorso ("ozioso" come ho detto prima) "linguistico" e di definizione dei termini.

    Alfredo

  14. I seguenti utenti hanno dato un "Like"


  15. #12

    L'avatar di scossa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Verona Provincia
    Età
    57
    Messaggi
    1017
    Versione Office
    .
    Likes ricevuti
    366
    Likes dati
    0

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Citazione Originariamente Scritto da dracoscrigno Visualizza Messaggio
    ma "codice"... no. "codice" non si può leggere senza pregare il creato di toglierci la vista.
    codice mi sembra un termine più che corretto.
    In letteratura è sicuramente il più comune, ricorderai senz'altro termini come source-code (codice sorgente), pCode (pseudo codice) etc. etc.

    Quindi credo che dovresti compranti un buon paio di occhiali protettivi:

    Bye!
    scossa
    scossa's web site
    ___
    Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw)

  16. I seguenti 4 utenti hanno dato un "Like" a scossa per questo post:


  17. #13
    L'avatar di dracoscrigno
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    ferrara
    Età
    41
    Messaggi
    2074
    Versione Office
    office pro 2010
    Likes ricevuti
    440
    Likes dati
    241

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    avevo proprio una mela acerba in mano della quale non sapevo che farmene.

    codice, sorgente, e codice sorgente sono la stessa cosa chiamata in modi leggermenti differenti (mario, rossi, mario rossi)
    sono anche sinonimi di listato ed indicano, appunto, il listato, il codice sorgente di un programma scritto in un qualche linguaggio.

    ne sono consapevole. Ma non mi.piace. Non rende l.idea di cosa si stia parlando. è fuori luogo. faccio qualche esempio su come vede il mio cervello bacato fino all osso:

    -il listato proposto ha un errore alla quinta riga.
    - per poter apportare le modifiche di cui parli ho bisogno del sorgente.
    -il codice sorgente verrà interpretato e compilato solo se corretto.
    - il codice della strada parla chiaro. non si guida ubriachi.
    - il codice ascii ...
    - il sorgente è scritto in Pyton
    - mi controlli perchè questa procedura mi va in debug?


    a farla corta. il codice, o sorgente o codice sorgente, nella mia testa, suona bene solo quando si parla di TUTTO il programma e, con il dovuto rispetto, in vba lo vedo un accezione troppo abusata.

    però si. frasi come:
    -il codice proposto differisce solo in qualche provedura-
    non lascia dubbi su cosa si stia divendo.

    ...
    ma a me non piace. (vorrei un emoticon che si strappa i capelli e poi urla)

  18. #14

    L'avatar di scossa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Verona Provincia
    Età
    57
    Messaggi
    1017
    Versione Office
    .
    Likes ricevuti
    366
    Likes dati
    0

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Citazione Originariamente Scritto da dracoscrigno Visualizza Messaggio
    - mi controlli perchè questa procedura mi va in debug?
    perché, fortunatamente, siamo sintetici, altrimenti potremmo (dovremmo) scrivere: mi controlli il codice di questa procedura, poiché genera un errore (che causa l'intervento del debuger )
    Bye!
    scossa
    scossa's web site
    ___
    Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw)

  19. #15

    L'avatar di scossa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Verona Provincia
    Età
    57
    Messaggi
    1017
    Versione Office
    .
    Likes ricevuti
    366
    Likes dati
    0

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Riguardo la questione se i moduli dei fogli siano o meno dei moduli di classe, direi che quanto segue (benché relativo a Visual Basic) permette di definire senza dubbio tali moduli come moduli di classe:

    Citazione Originariamente Scritto da http://msdn.microsoft.com/en-us/library/aa240811(v=vs.60).aspx
    Class Modules vs. Standard Modules

    Classes differ from standard modules in the way their data is stored. There's never more than one copy of a standard module's data. This means that when one part of your program changes a public variable in a standard module, and another part of your program subsequently reads that variable, it will get the same value.
    Class module data, on the other hand, exists separately for each instance of the class (that is, for each object created from the class).
    By the same token, data in a standard module has program scope — that is, it exists for the life of your program — while class module data for each instance of a class exists only for the lifetime of the object; it's created when the object is created, and destroyed when the object is destroyed.
    Finally, variables declared Public in a standard module are visible from anywhere in your project, whereas Public variables in a class module can only be accessed if you have an object variable containing a reference to a particular instance of a class.
    Pensate al fatto di aggiungere un foglio alla cartella di lavoro o di eliminarne uno: vedrete che c'è perfetta coerenza con quanto descritto nel penultimo paragrafo ("By the same token, data in a standard module has program scope — that is, it exists for the life of your program — while class module data for each instance of a class exists only for the lifetime of the object; it's created when the object is created, and destroyed when the object is destroyed.")

    Ancora, se nel modulo di classe del Foglio1 mettete questo codice:
    Codice: 
    Public pluto As Variant
    
    
    Sub prova2()
      pluto = "pluto"
    End Sub
    ed in un modulo standard mettete quest'altro codice:
    Codice: 
    Public pippo As Variant
    
    
    Sub prova()
      pippo = 5
    End Sub
    
    
    Sub test()
      Call prova
      Call Foglio1.prova2
      MsgBox "pippo: " & pippo & vbCrLf & "pluto: " & Foglio1.pluto
    End Sub
    potrete verificare che se togliete, nella sub Test() i due riferimenti a Foglio1:
    Codice: 
    Sub test()
      Call prova
      Call prova2
      MsgBox "pippo: " & pippo & vbCrLf & "pluto: " & pluto
    End Sub
    il codice non funzionerà, a coerenza con l'ultimo paragrafo riportato nel "quote" sopra.
    Bye!
    scossa
    scossa's web site
    ___
    Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw)

  20. I seguenti 2 utenti hanno dato un "Like" a scossa per questo post:


  21. #16

    L'avatar di ges
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Località
    Como
    Età
    53
    Messaggi
    7153
    Versione Office
    2011MAC 2016WIN
    Likes ricevuti
    2064
    Likes dati
    1300

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Citazione Originariamente Scritto da scossa Visualizza Messaggio
    ...se i moduli dei fogli siano o meno dei moduli di classe, direi .... senza dubbio tali moduli come moduli di classe:

    ....
    In effetti pensavo fosse così ...
    Grazie Scossa, ciao.
    Quando si scartano tutte le ipotesi possibili, quella che resta, anche se può sembrare improbabile, non può che essere quella giusta!

  22. #17

    L'avatar di scossa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Verona Provincia
    Età
    57
    Messaggi
    1017
    Versione Office
    .
    Likes ricevuti
    366
    Likes dati
    0

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Citazione Originariamente Scritto da ggratis Visualizza Messaggio
    Giusto fare chiarezza, in rete ho trovato questo...http://answers.microsoft.com/it-it/o...1-76766cf405032 - Dove copiare?Il codice può essere copiato:
    • in un modulo standard
    • nel modulo di un foglio
    • nel modulo di codice di ThisWorkbook (Excel 2000/2002(Xp)/2003/2007)
    • nel modulo di codice di Questa_cartella_di_lavoro (Excel 2010/2013)
    • in un modulo di classe

    salutigg
    Pur considerando Mauro Gamberini uno dei migliori MVP, in questo caso non condivido la sua "nomenclatura": tutti i moduli contengono codice, quindi in realtà anche un modulo di classe potrebbe essere chiamato modulo di codice di classe o un modulo standard potrebbe essere chiamato modulo di codice standard.
    Resta il fatto che i moduli (di classe) dei fogli hanno tutte le caratteristiche proprie di un modulo di classe, l'unica particolarità e che semplicemente sono già "integrati" in Excel.
    Bye!
    scossa
    scossa's web site
    ___
    Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw)

  23. #18

    L'avatar di scossa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Verona Provincia
    Età
    57
    Messaggi
    1017
    Versione Office
    .
    Likes ricevuti
    366
    Likes dati
    0

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    P.S.: sostituire "nomenclatura" con "terminologia"
    Bye!
    scossa
    scossa's web site
    ___
    Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw)

  24. #19
    L'avatar di dracoscrigno
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    ferrara
    Età
    41
    Messaggi
    2074
    Versione Office
    office pro 2010
    Likes ricevuti
    440
    Likes dati
    241

    Differenza tra Modulo e Classeu

    Eccomi attaccato ad un pc...

    Vorrei dire la mia riguardo ai moduli e le classi o mudulo di classe. Purtroppo devo andare un pò a memoria ed un pò con "solo" quanto reperito in rete tra ieri ed oggi perchè i libri di programmazione li ho a casa e ricordo che su uno riguardante il .NET, aveva una bella paginetta con dei disegni a spiegare bene alcuni concetti:

    -Name space
    -class
    -Module
    -Procedure

    Sono daccordo con scossa sul poter fare analogie con il visual basic perchè, Vba non è altro che un visual basic adattato a vivere all' interno del pacchetto office ed anche in altri programmi non di casa microsoft (non vado oltre per non invischiarmi in argomenti che conosco molto poco).

    Il modulo di classe, dentro ad Excel, da come viene gestito, direi che è una vera e propiria classe, che, una volta istanziato, da luogo ad un oggetto. l' accesso ai metodi ed a tutte le funzionalità descritte nella classe, dovremo obbligatoriamente istanziarla, dichiararla e, successivamente, attraverso l' oggetto memorizzato in memoria, utilizzarne le proprietà ed i metodi.

    Un modulo, in excel sarebbe il modulo standard, non è altro che un contenitore proprio come in visual basic, un contenitore atto a contenere, al suo interno, tutte le procedure, le funzioni, le variabili e quant' altro ci potrebbe servire durante l' esecuzione del nostro programma.

    Mentre la classe, o il modulo di classe, danno luogo ad un possibile oggetto che inizia ad esistere (è in memoria) da quando lo creo e finisce di esistere quando lo distruggo (quindi da un certo momento che non è detto che sia quando apro il file di excel, ad un altro momento che non è obbligatoriamente quando chiudo il file di excel). tutte le funzionalità all' interno di un modulo, o modulo standard, esistono (sono in memoria, per tutta la durata dell' apertura del file.


    Quanto riguarda il modulo del foglio, lo si deve vedere alla stragua di un modulo standard, un contenitore che contiene tutte le funzionalità che ci infiliamo dentro (comprese le procedure riservate agli eventi) che sono parte integrante della classe workshet). di fatto, quando creiamo un foglio, istanziamo un oggetto dalla classe "foglio" ed il luogo dove scriviamo le nostre procedure, relative a quel dato foglio non è altro che un contenitore all' interno del contenitore-oggetto denominato foglio1.


    ... Chissà se ho ben capito oppure mi son aggrovigliato in un ginepraio

  25. #20

    L'avatar di scossa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Verona Provincia
    Età
    57
    Messaggi
    1017
    Versione Office
    .
    Likes ricevuti
    366
    Likes dati
    0

    Re: Differenza tra Modulo e Classeu

    Ciao Draco,

    noto con piacere che ultimamente abbiamo una certa divergenza di opinioni :-)
    Citazione Originariamente Scritto da dracoscrigno Visualizza Messaggio
    Un modulo, in excel sarebbe il modulo standard, non è altro che un contenitore proprio come in visual basic, un contenitore atto a contenere, al suo interno, tutte le procedure, le funzioni, le variabili e quant' altro ci potrebbe servire durante l' esecuzione del nostro programma.Mentre la classe, o il modulo di classe, danno luogo ad un possibile oggetto che inizia ad esistere (è in memoria) da quando lo creo e finisce di esistere quando lo distruggo (quindi da un certo momento che non è detto che sia quando apro il file di excel, ad un altro momento che non è obbligatoriamente quando chiudo il file di excel). tutte le funzionalità all' interno di un modulo, o modulo standard, esistono (sono in memoria, per tutta la durata dell' apertura del file.
    Perfetto, ma con la frase dopo ti contraddici:
    Citazione Originariamente Scritto da dracoscrigno Visualizza Messaggio
    Quanto riguarda il modulo del foglio, lo si deve vedere alla stragua di un modulo standard, un contenitore che contiene tutte le funzionalità che ci infiliamo dentro (comprese le procedure riservate agli eventi) che sono parte integrante della classe workshet). di fatto, quando creiamo un foglio, istanziamo un oggetto dalla classe "foglio" .......
    Gia il solo fatto di consentire la gestione di eventi esclude che possa trattarsi di un modulo standard.
    Bye!
    scossa
    scossa's web site
    ___
    Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw)

  26. #21
    L'avatar di dracoscrigno
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    ferrara
    Età
    41
    Messaggi
    2074
    Versione Office
    office pro 2010
    Likes ricevuti
    440
    Likes dati
    241

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    scossa. ho detto che va visto "alla stregua di". di fatto è parte integrante dell oggetto foglio istanziato.
    come per l oggetto windowsForm. quando accedi alla finestra del codice, vai a scrivere in un modulo, in involucro, che contiene tutte le procedure che implementi per farlo funzionare.
    Allo stesso modo funziona visualbasic.net.

    Quello che ci frega, che ci trae in inganno, sia in Excel che in visual studio, è l ambiente di sviluppo. Esso nasconde un sacco di codice. in excel non è dato modificarlo e quindi non è bisogno di vederlo.
    in visual studio è possibile visualizzarlo e modificarlo e viene tenuto separato dal listato scritto dal programmatore.
    allo stesso tempo, per esempio per costruire una classe, nulla lo vieta ed a volte è necessario per mantenere ordine, si possono aggiungere più moduli ,conyenitori, facenti parte della stessa classe. sono divisioni che servon più a noi che ne al programma per non perdercisi dentro.
    ...

    ho il libro a casa e quindi sto andando a memoria ma non mi pare di esser tanto fuori strada... no?

  27. #22

    L'avatar di scossa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Verona Provincia
    Età
    57
    Messaggi
    1017
    Versione Office
    .
    Likes ricevuti
    366
    Likes dati
    0

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Citazione Originariamente Scritto da dracoscrigno Visualizza Messaggio
    scossa. ho detto che va visto "alla stregua di". .....
    Sorry, ma già non ci si mette d'accordo su "cosa sono", se ci mettiamo anche a disquisire su "come vanno visti" non ne usciamo pù.

    Per me sono moduli di classe e come tali li "vedo", senza essere tratto in inganno e senza alcun problema nel gestirli.
    Per altri, ovviamente, possono essere moduli di foglio ed essere visti come moduli standard, non ha importanza, l'importante è che la propria interpretazione sia di aiuto (e non di ostacolo) nella stesura del proprio progetto.

    P.S.: dall'albero in giardino è caduta una pesca, posso tirarti quella o deve essere proprio una mela?
    Bye!
    scossa
    scossa's web site
    ___
    Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw)

  28. I seguenti utenti hanno dato un "Like"


  29. #23
    L'avatar di dracoscrigno
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    ferrara
    Età
    41
    Messaggi
    2074
    Versione Office
    office pro 2010
    Likes ricevuti
    440
    Likes dati
    241

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    finalmente sono riuscito a farmi chiarezza:

    ecco perchè il modulo di un foglio non è un modulo di classe ed è giusto chiamarlo
    modulo DI foglio1
    modulo DI foglio2
    modulo DI userform1.
    modulo DI workbook_quelcheÈ.

    mentre altri sono i moduli_standard

    ed altri sono moduli di classe.

    il listato presente nei moduli di classe può essere utilizzato solo istaziando un oggetto che vi faccia riferimento. ed il codice che definisce un modulo di classe vale per TUTTI gli oggetti istanziati.

    un modulo di un oggetto (worksheet o workbook o userform e non mi.pare ce ne siano altri) non è una classe perchè le istruzioni al suo interno non possono essere istanziate come nuovi oggetti ed il listato vale SOLO per quel determinato worksheet o quel determinato workbook o quel determinato userform.

    il modulo standard,e qui non si sono dubbi, è un semplice contenitore di procedure globali.

    A farla breve, visto che c'è una bella differenza, mon solo tra modulo standard e modulo di classe ma anche tra modulo di classe e modulo di oggetto, non vedo perchè non si debba tenerne conto.

    trovo lampante che ci siano tre entità differenti senza troppi dubbi:

    il modulo standard è un semplice contenitore.
    modulo di classe vengon deginite le proprieta ed i metodi di nuovi oggetti.
    mei modulo degli oggetti vengon trattati gli eventi, i metodi e le proprieta di quel particolare dato oggetto.

  30. #24
    L'avatar di dracoscrigno
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    ferrara
    Età
    41
    Messaggi
    2074
    Versione Office
    office pro 2010
    Likes ricevuti
    440
    Likes dati
    241

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Post doppio
    Ultima modifica fatta da:alfrimpa; 21/03/17 alle 12:24

  31. #25
    L'avatar di Marius44
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Località
    Catania
    Età
    73
    Messaggi
    3222
    Versione Office
    Excel2010
    Likes ricevuti
    627
    Likes dati
    155

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Ciao Draco
    vorrei tornare al "titolo" di questa discussione ed al tuo primo post.

    Prova a dare un'occhiata a questo indirizzo

    In particolare vorrei che approfondissi i nn. 4 e 5 che riporto:
    4. Insieme di simboli o di caratteri usati in determinati sistemi di comunicazione, di registrazione o di elaborazione dell’informazione per rappresentare, in base a regole assegnate, i simboli o i caratteri di un altro sistema di comunicazione (per es., lettere dell’alfabeto o numeri), come avviene per i c. alfabetici e per quelli alfanumerici, ma talora per trasmettere informazioni o messaggi più complessi; anche, la tabella o il libretto che raccoglie, insieme con le relative norme, tali simboli o caratteri (estens. e fig., parlare, comunicare in codice, servendosi di un sistema di parole convenzionali, allo scopo di non essere compresi da altri).
    5. In senso più astratto, nella terminologia linguistica e letteraria contemporanea, ogni sistema organico di simboli e di riferimenti che consente la trasmissione e la comprensione di un messaggio, cioè di una comunicazione, il cui senso può essere inteso soltanto se parlante e ascoltatore (o scrivente e lettore) adoperano lo stesso codice.
    Cosa mi dici? Possiamo chiamarlo codice oppure no?
    Ciao,
    Mario
    “Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.” (N. Mandela)

  32. #26
    L'avatar di dracoscrigno
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    ferrara
    Età
    41
    Messaggi
    2074
    Versione Office
    office pro 2010
    Likes ricevuti
    440
    Likes dati
    241

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    marius.
    Per me tu lo puoi anche chiamare Pippo. Io, questa sera e nei giorni a venire, mangio comunque.

    A parte questo ti consiglio di rileggere ed interpretare meglio quello che mi hai appena lincato.
    VBA, come l' italiano, il cirillico, le espressioni regolari, la matematica, il marziano ed anche i simboli che vedi nelle etichette delle tue mutande dove alcuni imparano a lavarle nel modo corretto; per far si che mittente e destinatario del messaggio possano comprendersi, viene adottato un codice (l' insieme dei caratteri) per formare un linguaggio(sintassi, semantica, e solo Dio ricorda cos' altro)

    Quindi io e te ci capiamo perchè parliamo la stessa lingua utilizzando, magari, pure codici differenti (cartelli stradali, un dito medio alzato, un sorriso, etc.)

    codice.... linguaggio.... sono elementi di uno stesso argomento più complesso chiamato comunicazione ma non sono la stessa cosa... Giusto per mettere i puntini sulle "i" a qualcosa che non ho studiato molto bene perchè l' ho sleggiucchaito qui e li a tempo perso.

    Detto questo.
    Quando si parla di "codice" in informatica, solitamente è la contrazione di "codice sorgente".
    Non dico che sia scorretto il suo utilizzo come lo si legge solitamente sul forum ma è giusto far notare che un utilizzo di altri vocaboli che per alcuni potrebbero anche essere solo sinonimi, potrebbe essere più appropriato.

    Termini come "listato", "implementazione", "istruzione", "sottoprocedura", "procedura", "funzione", "macro", Etc.

    ... Insomma. Ripeto... continua a chaimarlo solo codice ma non puoi pretendere che io possa sorridere quando leggo una frase del tipo:

    "sto cercando un codice per inserire un valore nella cella A1"

    Ed il richiedente non si può lamentare se gli mostro, in risposta, l' immagine qui sotto e lo rimando a google a cercare meglio risposta ai propri quesiti





    P.s.
    Non si può leggere, come da titolo, semplicemente perchè viene utilizzato SEMPRE e SOLO quel vocabolo, a volte, mi si perdoni, quasi come a voler dare un tono migliore...

    un pò come il "piuttosto" di Scossa, dove ho imparato a rimpiazzarlo con "anzichè"

  33. #27

    L'avatar di cromagno
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Località
    Sardegna
    Età
    37
    Messaggi
    4020
    Versione Office
    2013
    Likes ricevuti
    1228
    Likes dati
    923

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Ciao a tutti,

    @Marco
    a me sembra che ormai si tratti solo di semantica

    Le tue motivazioni per differenziare le varie tipologie di moduli sono sicuramente corrette, ma d'altro canto con questa tua affermazione:

    Citazione Originariamente Scritto da dracoscrigno Visualizza Messaggio
    il modulo standard è un semplice contenitore.
    modulo di classe vengon deginite le proprieta ed i metodi di nuovi oggetti.
    mei modulo degli oggetti vengon trattati gli eventi, i metodi e le proprieta di quel particolare dato oggetto.
    posso affermare di rimando che i Fogli, il Workbook, etc... sono essenzialmente dei "nuovi oggetti" (solo non creati dall'utente) e di conseguenza il modulo ad essi legato si può definire un "modulo di classe".

    E' come se non fossi d'accordo a chiamare "Funzione" una funzione natia di excel (es. CERCA.VERT) perchè non create da te, mentre definisci "Funzione" solamente le UDF.
    Entrambe le "Funzioni" sono state create allo stesso modo e sostanzialmente contengono le stesse cose, solo che una l'ha creata l'utente mentre l'altra è già stata creata.

    Naturalmente è solo una mia opinione... personalmente continuerò a chiamare "modulo di classe" anche il "modulo DI foglio1"

    Ciao
    Tore

    "Sono le persone che nessuno immagina che possano fare certe cose, quelle che fanno cose che nessuno può immaginare."

  34. #28
    L'avatar di dracoscrigno
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    ferrara
    Età
    41
    Messaggi
    2074
    Versione Office
    office pro 2010
    Likes ricevuti
    440
    Likes dati
    241

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    no. Ges.
    mi devo esser espresso, come al solito, peggio di quanto credessi.

    nel modulo di un foglio, scrivi cose che valgono solo per quel foglio.
    se crei un nuovo foglio quelle cose che hai scritto, non varranno più.

    se istruisci una nuova classe, poi, ogni oggetto che dichiarerai avrà le caratteristiche di quella classe.


    rigiriamo la frittata da un altro punto di vista:

    Foglio1 è un oggetto costruito attraverso le specifiche dettate nella classe worksheet.

    se tu avessi modo (in vba questo mon puoi farlo) di scrivere le tue personali istruzioni avresti, come risultato, che OGNI NUOVO oggetto Foglio#, potrebbe eseguire quelle idtruzioni.

    questa cosa avviene nei contenitori "modulo di classe". tu istruisci una classe e quando vai a crearne un New oggetto, esso renderà disponibile tutto quello che la classe rende disponibile.

    quando scrivi nel modulo di un oggetto come Un foglio o UN userform, quello che scrivi non è per tutti gli oggetti derivati dalla classe di quello stesso oggetto ma SOLO per QUEL DERMINATO oggetto.

    la classe è un modello ed un oggetto è un entità che deriva da quel modello.

    può sembrare, e probabilmente lo è, un fronzolo. Ma la differenza c'è e non è memmeno di poco conto.

    mentre puoi scrivere Dim MiaVar as New myClass
    non puoi scrivere Dim MiaVar as New Foglio1

  35. #29

    L'avatar di alfrimpa
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Località
    Napoli
    Età
    64
    Messaggi
    6805
    Versione Office
    2013
    Likes ricevuti
    720
    Likes dati
    165

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    Citazione Originariamente Scritto da dracoscrigno Visualizza Messaggio
    no. Ges.
    Non è Ges ma Tore
    Alfredo

    "Non esistono cose facili o difficili; esistono cose che si sanno e cose che non si sanno"

    "Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana; riguardo l'universo ho ancora dei dubbi" (Albert Einstein)

  36. #30
    L'avatar di dracoscrigno
    Clicca e Apri
    Data Registrazione
    May 2016
    Località
    ferrara
    Età
    41
    Messaggi
    2074
    Versione Office
    office pro 2010
    Likes ricevuti
    440
    Likes dati
    241

    Re: "codice" non si può leggere senza perder la vista.

    forse ho compreso il disguido.
    la prerogativa di un modulo di classe non è tanto quella di esporre eventi e metodi. cosa, questa, che é anche degli oggetti.

    una classe, prima di tutto, è un modello che può diventare un oggetto.

    https://www.google.it/url?sa=t&sourc...3ejoRzSec2M_Lg


    forse il link spiega molto meglio di quanto riesca a fare io.

Discussioni Simili

  1. [Risolto] Ordinare con la funzione "piccolo"..ma "portandosi dietro" anche altri dati affiancati
    Di mauri73 nel forum Domande su Excel in generale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 05/02/17, 14:57
  2. [Risolto] Come leggere la seguente formula =SE.ERRORE(INDIRETTO("'"&A1&"'!K1";1);""))
    Di sitolofi nel forum Domande su Excel in generale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 20/12/16, 14:54
  3. Codice vba per cercare un valore tramite il tasto"trova"
    Di Cris90 nel forum Domande su Excel VBA e MACRO
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29/08/16, 10:28
  4. vba con o senza "formule" ... vantaggi, velocità di esecuzione
    Di ges nel forum Domande su Excel VBA e MACRO
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 15/07/16, 22:49
  5. [Risolto] Codice non funzionante dopo il passaggio da "Windows" a "Mac"...
    Di joondeep nel forum Foglio di calcolo su altre Piattaforme
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 12/03/16, 21:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •