Tutorial FAQ - Domande e risposte sulla suite "Power"

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

klingklang

Ciappinaro VBA_Expert
Expert
20 Ottobre 2017
5.323
245
43
San Giovanni in Persiceto (BO)
www.excelswissknife.com
2016, 365
390
Ciao a tutti. In questo topic, in continuo aggiornamento, cercherò di rispondere alle domande più frequenti sui software identificati dal prefisso "Power" (Power Query, Power Pivot, Power BI...), ancora relativamente poco conosciuti in Italia ma che rappresentano il presente e il futuro dell'elaborazione dati professionale in Excel (e non solo).

Creerò anche un topic "collegato", in cui potrete commentare e aggiungere le vostre domande, in modo da arricchire questo piccolo compendio SmileFace

Elenco delle FAQ:
- Cosa sono Power Query, Power Pivot, Power BI?
- Sono già compresi in Excel o devo installare nuovi programmi? E quanto costano?
- Come interagiscono tra loro Power Query e Power Pivot?
- Cos'è il Data model?
- Che differenza c'è tra una tabella pivot e una "Power pivot"?
- Cosa sono il DAX e l'M? C'entrano qualcosa col VBA?
- Dove posso imparare a fare i primi passi in questo ambiente?


___________________________________________

D: Cosa sono Power Query, Power Pivot, Power BI?
R: Sono i vari componenti della piattaforma di Microsoft pensata per la Business Intelligence self-service, ovvero l'elaborazione di grosse moli di dati al fine di ricavare documenti di sintesi e indicatori utili a capire i fenomeni chiave dell'attività in esame. Essi sono tra loro complementari e condividono la logica e molti degli strumenti a disposizione. Per maggiori dettagli vedere anche questo topic

D: Sono già compresi in Excel o devo installare nuovi programmi? E quanto costano?
R: Power BI Desktop è un programma a parte (gratuito per uso in locale), dedicato prettamente alla costruzione di grafici e dashboard.
Power Query e Power Pivot fanno parte di Excel, con alcune differenze e limitazioni:
- Versioni di Office 2007 e precedenti: non disponibili
- Versioni di Office 2010 e 2013: occorre installare Power Query e Power Pivot (solo per il 2010) come componenti aggiuntivi (gratuiti)
- Versioni di Office 2016 e successive: entrambi i componenti sono compresi in Excel; eventualmente è necessario attivare Power Pivot tra i componenti aggiuntivi installati
Anche all'interno di queste "macro-versioni", ci sono delle licenze specifiche che possono/non possono installare questi strumenti: verificare sempre le pagine del sito Microsoft per un elenco più preciso e completo.
Al momento nessuno di questi strumenti è disponibile su sistemi Mac

D: Ok, ma dove li trovo sul mio Excel?
R: La disposizione dei menu e i nomi degli strumenti ha subito alcune modifiche nel corso degli anni e delle versioni. Questo articolo mostra alcune immagini di dove si trova Power Query nelle varie versioni di Excel. Per quanto riguarda Power Pivot, una volta abilitato il componente aggiuntivo dal menu File -> Componenti aggiuntivi -> Componenti aggiuntivi COM, ci sarà una nuova tab apposita nel ribbon di Excel

D: Come interagiscono tra loro Power Query e Power Pivot?
R: Power Query è un motore di importazione, trasformazione e caricamento dati (ETL). Con esso è possibile interrogare un'amplissima gamma di sorgenti dati, trasformarli per ricavarne le informazioni necessarie, e caricarli sotto forma di tabelle dentro al Data model o in un foglio di Excel. Può quindi essere usato autonomamente per lavori di trasformazione dati da fruire poi in forma tabellare in Excel, oppure come strumento preliminare per preparare i dati necessari alle Power Pivot.
Lavora per passaggi sequenziali, registrando ogni operazione effettuata dall'utente e permettendogli di spostare, modificare o eliminare ogni singolo passaggio successivamente.
Power Pivot è l'ambiente all'interno del quale si gestisce il Data model, definendo le relazioni tra le tabelle e i calcoli da effettuare sulle dimensioni che contengono; le tabelle pivot che verranno poi generate si appoggeranno a questa struttura, sfruttandone tutte le caratteristiche.

D: Cos'è un Data model?
R: Possiamo descrivere il Data model come una struttura dati multitabellare che vive "dietro" al foglio di Excel, e permette di collegare più tabelle con relazioni uno-a-molti, aggiungere colonne calcolate, e definire delle misure, consentendo analisi più raffinate e occupando molto meno spazio su disco rispetto ai fogli Excel classici.

D: Che differenza c'è tra una tabella pivot e una "Power pivot"?
R: benché l'aspetto sia del tutto simile tra le due, le differenze sono molteplici e fondamentali:
1) Una tabella pivot può attingere dati da una sola tabella, che quindi deve contenere tutte le informazioni necessarie all'analisi; una Power pivot invece si appoggia al Data model, potendo quindi lavorare con più tabelle in relazione tra loro.
2) Proprio perché si appoggia al Data model (che non soffre delle limitazioni imposte da un foglio di Excel), la Power Pivot può lavorare anche con tabelle di decine o centinaia di milioni di righe, mantenendo prestazioni ragguardevoli anche su macchine di media potenza.
3) Mentre le tabelle pivot hanno un set limitato di operazioni che si possono fare sui dati, sia a livello di aggregazioni che a livello di calcoli tra i campi, l'implementazione del linguaggio DAX dà alle Power Pivot una flessibilità pressoché infinita sulle analisi che è possibile operare, a patto di avere costruito correttamente il Data model.

D: Cosa sono il DAX e l'M? C'entrano qualcosa col VBA?
R: Il DAX (Data Analysis Expressions) è il linguaggio attraverso il quale si interagisce con il Data model. In parte richiama la struttura delle formule di Excel, e dove possibile ne ricalca perfettamente la sintassi (sebbene le funzioni siano in lingua inglese per qualsiasi localizzazione). Tramite il DAX è possibile definire colonne calcolate nelle tabelle del Data model e misure, ovvero operazioni di aggregazione sui dati.
M invece è il linguaggio di scripting di Power Query. Non è necessario conoscerlo per poter usare Power Query: anche tramite i soli strumenti a interfaccia grafica è già possibile effettuare con pochi clic un gran numero di elaborazioni che in Excel richiederebbero un'avanzata conoscenza del VBA. Mentre si usa l'interfaccia grafica, Power Query genera automaticamente il codice M di ogni passaggio, dando all'utente la possibilità di modificarlo manualmente se necessario.
In questo senso, Power Query richiama un po' il comportamento del registratore di macro di Excel, ma le similitudini si fermano qui, poiché i due linguaggi (M e VBA) sono completamente diversi e servono a scopi altrettanto diversi.

D: Dove posso imparare a fare i primi passi in questo ambiente?
R: La documentazione (libri, corsi) reperibile a oggi (2019) è quasi esclusivamente in lingua inglese. Il nostro utente ibernet @ibernet ha però predisposto su YouTube un video tutorial molto completo in italiano su come iniziare a usare questi strumenti: lo trovate qui

Download Power BI Desktop:

Download di Power Query per Excel 2010-2013:

Download Power Pivot per Excel 2010:

CORSI E MANUALI:

Panoramica e formazione su Power Query:

Power Pivot: Panoramica e apprendimento:

Corso in italiano su YouTube:

SQLBI: il sito dei "GURU" del DAX, gli italiani Alberto Ferrari e Marco Russo, con molti corsi online di cui i primi, introduttivi, gratuiti:
 
Ultima modifica:
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Sostieni ForumExcel

Aiutaci a sostenere le spese e a mantenere online la community attraverso una libera donazione!